5X1000

FAI UN GESTO D’AMORE CHE NON COSTA NULLA

 DONACI IL CINQUE PER MILLE

Il cinque per mille è una forma di finanziamento che non comporta oneri aggiuntivi al contribuente, dal momento che questi, tramite la compilazione dell’apposita sezione nella dichiarazione dei redditi, sceglie semplicemente la destinazione di una quota della propria IRPEF. Il contribuente che decide di destinare la propria quota di 5 per mille deve firmare in uno dei 6 riquadri (volontariato e organizzazioni di utilità sociale; ricerca scientifica e università; ricerca sanitaria; attività di tutela, promozione e valorizzazione dei beni culturali e paesaggistici; attività sociali svolte dal comune di residenza e associazioni sportive dilettantistiche;)che figurano sui modelli di dichiarazione dei redditi (7e30, modello Unico PF, CUD) e indicare il codice fiscale del singolo soggetto (ente, associazione, onlus…) a cui ha deciso di destinare direttamente la quota del 5 per mille. I codici fiscali dei soggetti ammessi al beneficio sono consultabili negli appositi elenchi pubblicati sul sito web dell’Agenzia delle Entrate.

ASSOCIAZIONE SAREPTA

Codice Fiscale – 97102330152

 Per sostenerci è sufficiente indicare nella dichiarazione dei redditi il nostro codice fiscale e apporre la propria firma:

Se presenti il Modello 730 o Unico

 1.compila la scheda sul modello 730 o Unico;

2.firma nel riquadro indicato come “Sostegno del volontariato…”;

3.indica nel riquadro il codice fiscale dell’Associazione Sarepta 97102330152 .

Se non sei tenuto a presentare la dichiarazione dei redditi

Anche se non devi presentare la dichiarazione dei redditi puoi devolvere all’ associazione il tuo 5 per mille:

 1.compila la scheda fornita insieme al CUD dal tuo datore di lavoro o dall’ente erogatore della pensione, firmando nel riquadro indicato come “Sostegno del volontariato…” e indicando il codice fiscale dell’Associazione Sarepta 97102330152 ;

2.inserisci la scheda in una busta chiusa;

3.scrivi sulla busta “DESTINAZIONE CINQUE PER MILLE IRPEF” e indica il tuo cognome, nome e codice fiscale;

4.consegnala a un ufficio postale, a uno sportello bancario – che le ricevono gratuitamente – o a un intermediario abilitato alla trasmissione telematica (CAF, commercialisti…).