FORMAZIONE VOLONTARI

“Volontariato e professionalità: intrecci possibili” è il titolo del corso di formazione per l’anno 2014, dedicato ai volontari che prestano servizio nelle realtà educative dell’Associazione Sarepta, del Centro Accoglienza Ambrosiano e dell’Associazione il Mandorlo.

L’obiettivo di quest’anno è stato quello di stimolare una riflessione su come la figura del volontario possa diventare sempre più consapevole della propria motivazione e dei propri compiti specifici, e in grado di contribuire con fiducia ed entusiasmo al lavoro dei professionisti che affianca.

Nel secondo incontro, tenutosi il 26 marzo presso il Salone Salvadori di via Tonezza 3, è stato proposto il laboratorio teorico- pratico intitolato “Costruire insieme… per me e per gli altri” condotto dalle dottoresse Roberta Balsemin coordinatrice del nido Robertino, e Erika Raimondi coordinatrice della comunità mamma-bambino Mondonuovo A e B. L’incontro ha avuto come tema l’esplorazione di semplici strumenti ed attività (narrazione di storie, invenzione di filastrocche, costruzione della “scatola delle emozioni”). Si è cercato di valorizzare le possibilità del volontario nel vivere una relazione significativa con i bambini partendo dalle proprie esperienze, dai propri ricordi d’infanzia, dalla propria cultura come risorse a cui attingere nella propria attività. Il presupposto di fondo è che la professionalità educativa, unita alle esperienze personali di vita dei volontari, costituiscano un intreccio ricco di opportunità e vitalità fondamentali per la crescita ed il benessere dei bambini inseriti nelle nostre strutture. L’incontro ha avuto come primo esito concreto la costruzione delle “scatole delle emozioni” che ogni volontario ha potuto creare attraverso materiali di recupero e i propri ricordi ed emozioni personali. Questi oggetti vengono utilizzati nei nidi e nelle comunità per attività specifiche di educazione alle emozioni.

L’occasione di una formazione comune ha permesso ai volontari delle diverse realtà educative di incontrarsi, conoscersi e lavorare insieme con un orizzonte comune.

Nell’ultimo incontro, che avrà luogo mercoledì 7 maggio, dopo un momento di confronto sui temi trattati nei precedenti incontri… un saluto con aperitivo!!!